Aprire in Franchising. I vantaggi che offre a chi vuole mettersi in proprio.

Aprire in Franchising, avviare un’attività autonomamente e mettersi in proprio è il desiderio di molti italiani, in particolar modo dei giovani in cerca della prima occupazione e di coloro che o non sono soddisfatti del proprio lavoro o devono per forza di cose reinventarsi un lavoro ed una professionalità. Questi casi hanno in comune il sogno di aprire un’attività indipendente che possa contribuire a realizzare il loro successo.

Il sogno di crearsi un’opportunità di lavoro autonoma e di lavorare “senza padroni” è diventata per molti un’alternativa al posso fisso o al lavoro dipendente.

Ma da cosa partire per aprire un negozio o un'atro tipo di attività in proprio?

Certo aprire un’attività in proprio non è un’iniziativa da poco e pone la persona che decide di investire davanti a rischi molto alti. Lanciarsi in una nuova avventura senza che si sia avuta nessuna esperienza pregressa, senza conoscere il settore e il mercato di riferimento, senza il giusto capitale, iniziando praticamente da zero è come buttarsi nel vuoto senza avere il paracadute.

Chi sceglie di fare impresa non deve sottovalutare l’opportunità di aprire in franchising, che in moltissimi casi rappresenta il “paracadute” che protegge dai rischi legati al fallimento d’impresa. Il grande successo del franchising è legato alla sicurezza sulla quale possono contare gli affiliati poiché ognuno di loro entra in attività avendo alle spalle un brand che li sostiene sul mercato, con un’esperienza consolidata negli anni.

Chi sceglie di aprire in franchising "sfrutta" un nome e un marchio che è già conosciuto dal pubblico, dal mercato, magari è ritenuto affidabile ed in tanti casi una garanzia di qualità. Tra l’altro se non si è mai avuto o gestito un’attività prima, si avrà la possibilità di poter contare sull’esperienza e sulla conoscenza di un franchisor di successo.

Aprire un’attività in franchising offre dunque tutta una serie di vantaggi:

  • Il minimo rischio d’impresa: con l’esperienza di un marchio già di successo e affidabile il franchisee riesce a ridurre al minimo il rischio di fallimento;
  • rapidità di Start up: l’affiliato da il via alla sua attività in tempi molto brevi;
  • formazione e assistenza costante: al franchisee è fornita la formazione e il Know-how necessari per avviare l’attività, ed inoltre è accompagnato dal franchisor in tutte le fasi dell’attività, attraverso un’assistenza e un supporto continuo;
  • comunicazione e marketing: il franchisor in genere cura in maniera diretta le campagne pubblicitarie finalizzate ad incrementare la notorietà del brand e tutte le attività di comunicazione e marketing sul territorio;
  • zona esclusiva: l’affiliato in tantissimi casi può beneficiare di un’esclusiva di zona nella quale ottenere la garanzia di essere l'unico a proporre i prodotti ed i servizi della casa madre;
  • costi di investimento ridotti: il franchisee ha la possibilità di investire somme di denaro ridotte rispetto ad una qualsiasi altra attività commerciale.

Aprire in franchising resta una delle opportunità più interessanti nell’attuale mercato del lavoro, un modo per aggirare l’ostacolo degli alti investimenti necessari soprattutto nella fase di start up di un’attività commerciale e per ottimizzare i rischi legati al fallimento dell’impresa. Chi sceglie di aprire in franchising è come se scegliesse di lanciarsi in una nuova avventura con le spalle coperte, con la sicurezza di un marchio già conosciuto, un progetto di business collaudato, con prodotti o servizi già testati sul mercato.

Per conoscere i marchi che permettono di aprire in franchising, consulta la sezione “settori franchising” sul nostro sito, potrai scegliere il marchio che più ti interessa e ricevere gratuitamente e senza impegno tutte le informazioni necessarie ad aprire in franchising con il brand dei tuoi sogni.

SELEZIONA IL TUO FRANCHISING

Seguici anche su:

  • google+
  • twitter
  • pinterest